Costellazioni familiari e sistemiche

Posted: novembre 20, 2015 By: Comment: 0

Le Costellazioni Familiari, sono un modello sviluppato da Bert Hellinger ancora in evoluzione.

Quando si esplorano e si comprendono i rapporti familiari è possibile staccarsi dalla propria famiglia e sentirne la forza. Il padre del modello dice: “una volta che si è riconosciuto il legame esistente con la propria famiglia e se ne sono viste e condivise chiaramente le responsabilità, ci si sente alleggeriti e ci si può dedicare a se stessi, non più oppressi e prigionieri del passato.”

Le costellazioni familiari consentono discoprire, portare alla luce e sciogliere blocchi familiari che si trasmettono di generazione in generazione e che sono causa di malattie e disturbi psichici e fisici.

Possono rappresentare un valido contributo per risolvere incomprensioni nell’ambito della coppia, della famiglia e delle relazioni.

Grazie alle costellazioni familiari e sistemiche siamo in grado di rappresentare ogni aspetto della nostra realtà interiore ed esterna e osservare quello che accade dentro e attorno a noi.

Costellazioni e successo

Costellazioni nelle organizzazioni lavorative e nel lavoro

Le costellazioni organizzative permettono di rappresentare in modo estremamente chiaro ed efficace le dinamiche nascoste che condizionano il comportamento dei membri di un’organizzazione.

Il metodo delle costellazioni è particolarmente adatto ad analizzare problemi aziendali complessi e ad avviarli verso una soluzione.

La nuova frontiera per vincere le sfide del mercato con un approccio innovativo, orientato al risultato e focalizzato al raggiungimento degli obiettivi strategici e di business.

Perché le Costellazioni Organizzative?

Le Costellazioni Organizzative sono uno strumento di gestione con un processo che consente la valutazione delle incognite (nel processo decisionale) e crea un orientamento per coloro che sono coinvolti.

Campi di applicazione

Il metodo delle Costellazioni nelle organizzazioni si è dimostrato estremamente efficace per rispondere ai seguenti tipi di richiesta:

Gestione e risoluzione dei conflitti attraverso l’individuazione delle dinamiche che sono alla base;

Supporto e sostegno ai processi decisionali;

Diagnosi del clima aziendale e dello stile di leadership;

Trovare nuove soluzioni anche per problemi profondamente radicati;

Avviare, gestire e consolidare i processi di innovazione e fusioni aziendali;

Migliorare la cooperazione, chiarire rapporti e schemi di interazione.

Agevolare l’integrazione tra personale aziendale dipendente e collaboratori/consulenti;

Individuazione di obiettivi (aziendali e personali) e creazione delle condizioni ottimali perché possano essere raggiunti, testare nuovi modelli di comportamento;

Individuazione dei candidati adatti a ricoprire precisi ruoli aziendali.

Ottimizzazione del rapporto con clienti e fornitori

In percorsi di formazione di gruppo e/o individuale la Programmazione Neuro-linguistica, modello di comunicazione interpersonale, si occupa principalmente della relazione fra comportamenti di successo e le esperienze soggettive che ne sono alla base.

Un sistema terapeutico che orienta le persone all’autoconsapevolezza e alla comunicazione efficace, e a cambiare i propri schemi di comportamento mentale ed emozionale, cambiando, soprattutto, i comportamenti non efficaci.

La PNL pone al centro la persona, ognuno di noi possiede tutte le risorse, ma spesso queste non risultano sviluppate o esplorate.

Il ruolo del “programmatore”, è dunque quello di aiutare la persona ad esplorare la sua “mappa del mondo”, per stimolare questo processo di evoluzione personale e superamento dei limiti.

 

Patrizia D’Ottavio

Counselor, Costellatore familiare specializzato nel trauma